Non mi non piace

Da quando ho assaggiato il sushi,
ho scoperto che non mi non piace il cetriolo

Parola di scrittrice grande ;o)

Ovviamente per prima cosa ci siamo fatto quattro risate…

Poi però la mia deformazione professionale da maestra mi ha portato a pensare da dove viene questa stranissima costruzione di una frase con doppia negazione. A proposito, il significato dovrebbe essere “non mi dispiace”…come quando esprimiamo che una cosa ci piace anche se non è la nostra preferita…

red sox shirtper esempio a me non dispiace questa maglietta rossa

(anche se il rosso in genere preferisco non indossarlo).

Riflessione n. 1

In italiano possiamo trasformare una parola positiva in negativa in diversi modi.
Ho trovato almeno tre prefissi di negazione:

a- / an- : come sociale che diventa asociale, o alfabeta che diventa analfabeta

dis- : come per piace e dispiace

in- (e anche im- / il- / ir-) : come incoerente, impaziente, illogico e irrazionale

E altri due di privazione, che un po’ una negazione è:

s- : come in cortese e scortese, o valutare e svalutare

de- : come in costruire e decostruire, ad esempio.

(fonte: http://www.unibg.it/dati/corsi/24169/60754-Lista_morfemi_italiano_Facchi.pdf)

Con tutte queste possibilità, posso capire che ci si possa sentire un po’ confusi.

Riflessione n. 2

In italiano poi, utilizziamo la doppia negazione. Ad esempio diciamo Non voglio niente oppure Non sono amico di nessuno. E qui ancora si creano confusioni con i miei piccoli bilingui. In particolare quando faccio una domanda negativa in cui la risposta può essere solo sì o no…beh, a volte mica capisco cosa intendono….loro! Quando dico: Non metto il prosciutto nel panino? Se mi aspetto una risposta negativa, dovrebbe essere No, grazie…ma loro mi dicono…Sì…non lo voglio! Che pasticcio! Capita anche a voi? Capita solo con i bilingui inglesi?

Tocca a voi!

Di pasticci linguistici con i bimbi bilingui ne nascono molti, ma questo che definirei “uno strano modo di creare una negazione” mi ha particolarmente colpito perché nuovo. Siamo abituati a sentire verbi inglesi declinati all’italiana (che ne dite di jumpare?) o preposizioni piazzate a casaccio nella frase (questa è la bambina che ho giocato con) o aggettivi in luoghi inaspettati (rosse scarpe in casa nostra è diventato un cliché)…

ma non mi non piace è proprio bellino e originale…ne trovate uno più strano di così? Lasciatemelo nei commenti, please!!!

Annunci

2 pensieri su “Non mi non piace

  1. Nel parlato si dice spesso “non credi che” ma indica una falsa negazione, intendendo invece “credi che”.
    Ad esempio alla domanda “non credi che io abbia ragione?” la risposta “si” indica che ho ragione!

  2. Grazie Stefano, un’altra forma negativa che non avevo preso in considerazione. Chissà che NON abbia preso ispirazione da lì per inventarsi questa buffa espressione ;o)

A voi la parola...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...