Vacanze, un tempo per l’italiano?

Per chi vive nell’emisfero nord…

è tempo di vacanze!

vacanz_2Da noi l’inverno si fa avanti, continuano la scuola e gli impegni extra-scolastici, il lavoro e la routine dei mesi invernali.

Pensando alle vacanze, mi chiedo come possano diventare uno spunto per rafforzare l’italiano grazie alla presenza di almeno due aspetti interessanti:

*la lingua forte diventa l’italiano, visto che non c’è scuola e i contatti con gli amici sono diradati

*abbiamo più tempo libero, che significa anche avere più tempo per inventarci attività di ogni tipo, e siccome io do un grande contributo in questo, le attività sono in italiano, of course!

Lo scorso anno avevo suggerito un modo simpatico di usare la tradizione delle cartoline estive per scrivere in italiano. Trovate alcuni spunti a questo link.

Quest’anno pensavo di raccontarvi due o tre attività che abbiamo realizzato in ordine sparso in alcune delle nostre vacanze.

Cominciamo con una lista di temi che riscuotono grande successo durante le vacanze, almeno in casa nostra.

Cucinare! Quando siamo nel pieno del ritmo scolastico, non ci sbizzarriamo in piatti sofisticati o in ricette per bambini. Ma durante le vacanze, spesso riscopriamo il gusto di “pasticciare” insieme, di rendere irriconoscibile la cucina, di indossare i nostri grembiuli, di imitare i grandi chef. La scrittrice grande, nelle ultime vacanze, ho preparato il video di una delle sue ricette preferite. Tutto in italiano. Con la collaborazione dello scrittore, cineoperatore, e della piccola scrittrice in erba, colonna sonora (non programmata ;o).

Viaggiare! Nell’ultimo week end lungo di aprile, abbiamo avuto la fortuna di organizzare una breve vacanza nella capitale dell’Australia, Canberra. Il viaggio ci ha dato lo spunto per alcune attività sulla storia e la geografia di Italia. Magari voi, siete così fortunati da poter andare a visitare la capitale d’Italia quest’anno, o del vostro Paese di accoglienza, approfittatene per qualche piccola ricerca.

Raccontare! Ho già scritto che non sempre è opportuno chiedere ai ragazzi di scrivere un diario delle vacanze, ma lo spunto di un diario potrebbe essere trasformato in qualcosa di più avvincente e adatto all’età dei bambini. Ad esempio, spesso noi ci inventiamo storie di fantasia prendendo spunto da elementi che incontriamo nei nostri piccoli viaggi. Una lunga passeggiata in montagna può così trasformarsi in un’avvincente avventura da ricordare e raccontare a lungo.

Buon inizio delle vacanze!

Avete anche voi qualche suggerimento per divertirsi, usare l’italiano e passare delle serene vacanze? Avete mai portato a termine o abbozzato qualche progetto che vorreste raccontarci? Ritenete che le vacanze possano essere valorizzate come “momento dell’italiano”?

Annunci

A voi la parola...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...