Ancora sulla lettura: una visione internazionale

Proprio mentre scrivevo questi post sulla lettura, è uscito il rapporto dell’Iea (The International Association for the Evaluation of Educational Achievement) sui test condotti nel 2011 in 45 nazioni del mondo riguardo i progressi nell’abilità di lettura negli studenti al quarto anno di scuola. Potete trovare tutte le informazioni su questi test nel sito dell’Iea e alcuni commenti sui risultati di Italia e Australia nella mia pagina FB che vi invito a visitare.

pirls 2011Ho letto il documento di sintesi (se cliccate, potete scaricare direttamente il documento sintetico in inglese) e ho trovato alcune osservazioni molto interessanti.

Fra i vari elementi che possono condizionare le abilità di lettura, quelli che maggiormente ci possono interessare come genitori, si riferiscono all’influenza che le famiglie hanno sui risultati raggiunti dai ragazzi e che sono riassunte in quattro punti. Infatti i genitori dei ragazzi che raggiungono risultati migliori hanno riportato le seguenti informazioni:

  1. essi stessi amano la lettura
  2. spesso fanno attività in qualche modo legate alla lettura con i figli
  3. mettono a disposizione molte risorse  (libri, ma non solo)
  4. i figli hanno frequentato attività di pre-scuola (kinder, scuola materna…)

Come possiamo utilizzare queste informazioni per aiutare i nostri figli non solo a leggere, ma a leggere in italiano?

Penso che non ci siano grossi problemi per quanto riguarda i primi tre punti: il fatto che i nostri figli ci vedano spesso con un libro in mano, il fatto di portarli spesso alla biblioteca o in libreria, il leggere per loro o il valorizzare sempre la lettura come abilità e come piacere, supporta l’interesse dei nostri figli per il saper leggere. La nostra abilità deve essere quella di creare tutte queste situazioni favorevoli in una lingua che non è quella della scuola, della comunità, ma una lingua diversa, l’italiano, che può essere la lingua della famiglia o magari di un solo genitore (trovate alcuni suggerimenti qui).

Invece secondo me è un grosso limite il fatto che loro non possano frequentare pre-scuola e scuola in lingua italiana. In alcuni luoghi, si possono trovare scuole bilingui italiano-inglese (approfondirò in futuro questa possibilità). Penso in particolare che la scuola dell’infanzia italiana sia il fiore all’occhiello del sistema scolastico italiano e mi dispiace che i miei figli non abbiano avuto l’opportunità di frequentarla [I due elementi che mi fanno esprimere questo parere sono il fatto che le classi siano disomogenee per età (bimbi fra i 3 e i 5 anni che lavorano insieme) e il fatto che l’obiettivo principale sia la preparazione sociale ed emotiva più che accademica dei bambini (non insegnano a leggere e scrivere, insomma).]

Mancando questa possibilità, vorrei proporre alcune attività sostitutive che possano rafforzare il valore collettivo, comunitario e di comunicazione della lingua italiana e possano quindi in qualche modo avere un’influenza sull’interesse per la lettura in italiano:

in età prescolare, la creazione di playgroup dove i bambini possano ritrovarsi e giocare con altri bambini (e famiglie) che parlano italiano, ovviamente con story time e tanti tanti libri in italiano a disposizione;

in età scolare, tutto diventa più complicato. A mio parere, sarebbe auspicabile fare in modo che i bambini possano seguire un periodo di scuola in Italia, qualche mese o un intero anno nella scuola elementare e media. Non sempre questo è possibile per molte ragioni, ma…farci un pensierino…potrebbe essere un’idea. Potete seguire le avventure di una famiglia come le nostre che ha fatto questa scelta in questo interessantissimo sito (che vi ho già citato qui) www.italyfromtheinside.com.

Altre idee, meno efficaci magari, ma sicuramente più facilmente gestibili possono essere:
organizzazione di un book club in italiano, visione di film in lingua italiana con gruppi di bambini, merenda in italiano (non è importante in questo caso che il cibo sia italiano, va bene anche un vegemite sandwich per chi ce la fa a mangiarlo, l’importante è che si parli in italiano), a voi la parola…

PS: ho bisogno di idee perché con i miei figli sto arrivando in quella fase per cui il fatto che in famiglia si parli sempre italiano…sembra non bastare più.

Annunci

2 pensieri su “Ancora sulla lettura: una visione internazionale

  1. Un’idea per adolescenti è delle sessioni di gioco a Taboo in italiano o anche un altro gioco da tavolo purchè in italiano oppure riunirsi intorno ad una chitarra per cantare..ovviamente in italiano.

    Quanto alla lettura vorrei precisare l’importanza di apprendere a leggere e scrivere nella lingua minoritaria il prima possibile, senza aver paura di confondere il bambino. Anzi ci sono studi che dimostrano che l’apprendimento di due codici linguistici contemporaneamente aiuti persino il bambino. Personalmente l’ho sperimentato sui miei figli e non posso che confermarlo. Trovate approfondimenti sul blog Bilingusimo: istruzioni per l’uso di Italobimbi http://www.italobimbi.it

  2. Grazie per le proposte di attività in italiano e soprattutto per aver sottolineato che non bisogna avere paura di confondere i bambini, un’idea ancora piuttosto diffusa, purtroppo. Anche secondo la mia esperienza personale lavorare su entrambe le lingue può creare qualche interferenza, ma alla fine supporta e arricchisce l’apprendimento di entrambe.
    Invito tutti a visitare italobimbi: gli interventi sul bilinguismo sono di grande interesse e altamente professionali. Uno dei pochissimi siti che tratta in modo così approfondito il tema del bilinguismo… in italiano.
    Grazie italobimbi!

A voi la parola...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...