Per esempio…

Prendiamo la parola ACQUA e tutte le parole che hanno la difficoltà ortografica CQ.

Parola della settimana: scriviamo la parola ACQUA su un foglio e appendiamolo in vista. Nella vita di tutti i giorni capita spesso di utilizzare la parola acqua. Magari potremmo chiedere ai ragazzi qualche volta, quando la usano, di dire come si scrive. Ogni giorno potremmo aggiungere sul foglio altre parole che derivano da acqua e si scrivono nello stesso modo: subacqueo, acquazzone, acquerello, acquatico, … Poi potremmo aggiungere quelle che hanno lo stesso suono, ma si scrivono in modo diverso: acuto, aculeo, acume, acustico… Poi potremmo anche mettere l’unica eccezionale parola che usa la doppia Q in italiano: soqquadro. Quindi passare all’uso di qu nella parole comuni: quadro, questo, qui, quoziente. Se siete a corto di parole, usate la rete! Googlate: parole con la Q e vi usciranno liste di parole da poter utilizzare.

Dipende un po’ dall’età dei ragazzi, dal loro interesse e capacità di farsi coinvolgere dal gioco…si potrebbe anche proporre di creare un poster con tutte queste parole, aggiungendo disegni, ritagliando fotografie, componendo le parole con lettere ritagliate dai giornali…tutto quello che offre la possibilità di usare altri sensi: la vista e il movimento, ad esempio, fa al caso nostro: aiuta a ricordare.

Alla fine del gioco (che può durare una settimana, dieci giorni oppure un giorno solo) dovremmo offrire ai ragazzi la possibilità di testare quello che hanno imparato. Vi propongo due strumenti:

* potete trovare giochi con difficoltà ortografiche online. Ad esempio questo: la banca delle emozioni. Ne troverete per qualsiasi difficoltà ortografica.

* potete utilizzare l’applicazione che vi ho suggerito nell’articolo precedente e creare una lista di dieci parole che utilizzano la difficoltà ortografica su cui avete lavorato. E sfidare i ragazzi a scrivere le parole in modo corretto nel minor tempo possibile.

Prendiamo adesso l’uso dell’apostrofo con l’articolo determinativo.

Per prima cosa forniamo un breve spiegazione sull’uso dell’apostrofo con gli articoli determinativi. Non dovete ogni volta inventarla o prepararla voi. Potete aiuatrvi con la rete: googlate e potrete trovare spiegazioni semplici e chiare come questa:

Invece l’apostrofo si usa obbligatoriamente:

– con l’articolo lo e le preposizioni  articolate che sono formate con lo (dello, allo, etc…). l’amico (non “lo amico”)
dell’uomo (non “dello uomo”)

– inoltre con gli aggettivi bello e quello, per esempio: bell’amico, quell’uomo

-con l’articolo la e le preposizioni articolale formate con la
(quella, nella, etc. )
l’uva (non “la uva”)
sull’uguaglianza (non “sulla uguaglianza”)

http://www.zanichellibenvenuti.it/wordpress/?p=65

Si potrebbero fare degli esercizi con carta e penna, ma potrebbe diventare davvero noioso e ottenere l’effetto contrario. Vi propongo invece di organizzare una piccola caccia all’apostrofo: stampate un articolo di giornale, scegliete una pagina di un libro, o di un ebook e chiedete di evidenziare tutti gli articoli con l’apostrofo che possono trovare.
Poi potete sempre trovare dei giochini online con feedback immediato che i vostri ragazzi possono divertirsi a fare. Apriti Sesamo della Loescher è gratuito e interattivo. Potrebbe fare al caso vostro!
La prossima volta che scrivono un messaggio, una lettera, un qualsiasi tipo di testo, concentratevi solo su quel particolare uso dell’apostrofo su cui avete lavorato insieme e fate autocorreggere eventuali errori.

Questi sono solo alcuni esempi possibili. Non c’è freno alla fantasia…l’unico è probabilmente il tempo che noi adulti possiamo dedicare a questo esercizio.

Io mi offro volontaria: se un gruppetto di ragazzi, con il supporto delle loro famiglie, volesse approfondire e migliorare la scrittura, contattatemi.

Possiamo provare ad organizzare il primo torneo intercontinentale di scrittura corretta in italiano?

La sfida è aperta!

Annunci

A voi la parola...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...