Individuare l’errore

Prima di correre ai ripari, dobbiamo scoprire che cosa non funziona. Insomma, se sappiamo chiaramente qual è il punto debole, possiamo correre ai ripari in modo più mirato. Inoltre, come in tutte le cose, avere consapevolezza dell’errore, è il primo passo per evitarlo.

Che cos’è un errore di ortografia?

Noi chiamiamo errori di ortografia tutti i refusi. In realtà bisognerebbe distinguere tra:

  • errori fonologici (scambi di suoni es: B per P –  scambi di posto tra fonemi es: cimena per cinema – omissioni di lettere o sillabe o al contrario inserzioni)
  • errori fonetici (le doppie e l’accento)
  • errori ortografici veri e propri: sono quegli errori che non dipendono dalle caratteristiche del suono, sono quegli errori che si fanno per non aver rispettato le regole convenzionali specifiche della lingua italiana.
Per questo motivo sono più difficili da risolvere e sono ricorrenti nei ragazzi come i nostri che studiano e parlano un’altra lingua.

Errori ortografici

  1. Discrepanza tra “come si scrive” e “come si pronuncia”: ad esempio l’uso di Q, CQ, QU, CCU.
  2. L’uso dell’apostrofo e le sue regole
  3. L’uso scorretto dei grafemi GL GN SC
  4. L’uso dell’H
  5. Separazioni o fusioni illegali: in contro per incontro o persempre invece di per sempre
  6. Errori di trascrizione delle convenzioni grammaticali di una lingua, ad es. le eccezioni come scie/sce o l’uso delle maiuscole.

Quali sono i problemi specifici dei ragazzi che parlano l’italiano ma frequentano la scuola in altre lingue?

Nel corso svolto con i ragazzi, ho potuto individuare quali sono gli errori più comuni. Tenete conto che tutti i ragazzi che hanno partecipato al corso sono bilingui italiano/inglese, uno di loro è trilingue (italiano/inglese/francese) e uno quadrilingue (poliglotta, mi correggerebbe! italiano/inglese/francese/spagnolo).

Insieme al problema delle doppie e dell’accento (in particolare sui monosillabi o sui vocaboli accentati come il futuro dei verbi), gli errori ortografici più comuni che ho riscontrato sono:

-l’uso dell’H, in particolare con il verbo avere e con i suoni CH/GH

-l’uso dell’apostrofo (preposizioni articolate, articoli)

-i grafemi CH/GH/SC/GN/GL

-lo scambio B/P  –   S/Z

-la conoscenza delle convenzioni linguistiche: uso delle maiuscole per i giorni della settimana (interferenza dall’inglese), uso delle eccezioni grammaticali (scie, cq).

Per questi ragazzi  si aggiungono quindi alcuni problemi legati alle interferenze tra una lingua e l’altra. Pensate solo al fatto che E in inglese si pronuncia I, che I è AI e A è EI…io mi sono già persa…se poi aggiungo che di solito CH è Č (esattamente l’opposto di CH che  in italiano suona K) quindi che i grafemi hanno suoni diversi nelle diverse lingue parlate, e i problemi si complicano notevolmente.

Vi faccio una proposta.

Chiunque voi siate e ovunque vi troviate…fate scrivere una frase ai vostri ragazzi in italiano, una frase qualsiasi. Potrebbe essere la loro presentazione (nome, età, dove vivi), potreste copiarmi di nascosto una lista della spesa che hanno scritto, un biglietto o un’email per amici e parenti in Italia o lasciate a loro la fantasia di scrivermi (o chiedermi) qualsiasi cosa. Poi inviatemela. Potete scrivere nei commenti qui sotto, inviarmi un’email a macomefa_at_gmail.com, lasciare una frase nella bacheca FB o mandarmi un tweet @macomefa.

Partiamo da questi errori per costruire il percorso di auto-correzione. Nel prossimo articolo pianifichiamo insieme il nostro intervento.

PS: Se volete approfondire la questione, potete scaricarvi questi due PDF specifici sugli errori di ortografia.

La fonologia e l’apprendimento della lingua scritta – a cura di C. Turello

Classificazione degli errori

Annunci

A voi la parola...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...